Visita Daunia rurale | San Paolo di Civitade
17887
localita-template-default,single,single-localita,postid-17887,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive

San Paolo di Civitade

San Paolo di Civitate

Le origini di San Paolo di Civitate vengono fatte risalire al primo millennio a.C., al tempo della presenza dei Dauni, a cui si deve la denominazione di Tiati. In seguito, i Romani la chiamarono “Teanum Apulum” prima che l’imperatore Traiano la ribattezzasse Civitate. Il paese sorge su una collina da cui è possibile scorgere il Gargano e le prime alture preappenniniche.

 

DA VEDERE

Cattedrale di San Paolo

La Chiesa di San Paolo nel XII secolo, costituì il fulcro attorno al quale nel tardo Cinquecento prese si formò l’abitato. L’originaria ecclesia scoperta venne ampliata e dedicata a San Paolo “dei Greci”, in riferimento al rito liturgico orientale che vi si celebrava. Una bolla di papa Clemente XIV nel 1772 attribuì all’altare maggiore lo status di altare privilegiato perpetuo.

Chiesa di San Nicola

Fondata agli inizi del Seicento nel nucleo più antico del centro storico di San Paolo di Civitate, venne distrutta con il terremoto del 1627, e ricostruita nel 1709. Nel corso dei secoli ha subito diversi restauri e ad oggi, risulta in attesa di interventi di recupero.

Chiesa e Monastero di Sant’Antonio di Padova
Museo Archeologico Teanum Apulum

Per volere di Andrea Gonzaga fu edificata nel luogo in cui esisteva la chiesa di Santa Maria di Loreto, distrutta nel 1627, e affidata ai frati minori osservanti, che vi fondarono un convento. L’edificio sacro presenta una facciata barocca in pietra leccese; sull’arco del portale capeggia lo stemma dell’Ordine francescano. Il complesso conventale venne soppresso nel 1810; oggi una parte di esso ospita il Museo Archeologico di San Paolo di Civitate.
Madonna del Ponte

La località “Madonna del Ponte” presenta molti aspetti interessanti dal punto di vista culturale, storico, archeologico e naturalistico. In questo sito il 18 giugno 1053 si svolse la battaglia tra i Normanni e l’esercito di Papa Leone IX che fu sconfitto, catturato e trasferito, prigioniero, a Benevento.

 

Area archeologica Teanum Apulum

Teanum Apulum è il nome latino dell’antica città dauna di Tiati, situata sulla riva meridionale del fiume Fortore, a pochi chilometri della sua foce. L’area di Tiati – Teanum Apulum è un sito archeologica di notevole interesse che rientra nel comune di San Paolo di Civitate.

 

 

APPUNTAMENTI

Madonna del Ponte

La Festa della Madonna del Ponte si celebra la domenica successiva la Pasqua con una processione. La statua della Madonna viene portata dalla Chiesa di Sant’Antonio, nel centro della città, fino alla cappella, in prossimità del ponte omonimo sul fiume Fortore.

Giugno

Festa di Sant’Antonio di Padova

Il 13 giugno si rinnova la devozione dei sanpaolesi nei confronti del Santo Patrono di Sant’Antonio di Padova. L’effige cinquecentesca viene portata in processione per le vie del paese, che si anima con la presenza di bancarelle, giostre, luminarie, fuochi pirotecnici e concerti musicali.

Agosto

San Paolo Apostolo

La Festa del compatrono San Paolo Apostolo si celebra i primi quindici giorni di agosto per contentire ai tanti emigranti di festeggiare il Santo e rivivere le emozioni della propria infanzia.

 

CONTATTI

Comune: www.comune.sanpaolodicivitate.fg.it

Piazza Municipio, 2 – 71010

tel. 0882.556211

 

Pro-Loco San Paolo di Civitate

Via XX Settembre 20

San Paolo di Civitate

Tel. 0882.552119

 

Museo Civico Archeologico

Piazza Padre Pio, 2

Te. 0882.551025 – 0882.226500